domenica 26 febbraio 2012

Jessica Hamby as Red Riding Hood - Book of Shadows IV - Urban Decay

Il nome del mio blog prende ispirazione proprio da lei, Jessica Hamby la baby vampira di True Blood, serie che per altro amo sia a livello televisivo che letterario. Il mio trucco di oggi vuole riprodurre quello che indossa  nella 4^ stagione quando, vestita da Cappuccetto Rosso, và a bussare alla porta di Jason. Inutile dire che il mantello rosso è in arrivo... ;) Tutti gli ombretti fanno parte della palette Book of Shadows IV della Urban Decay,  avrete ormai capito che adoro questa marca.

Come prima cosa ho applicato il mio fondotinta abituale della max Factor e successivamente ho coperto le occhiaie  con il correttore. Questa volta ho applicato il primer della Elf che è decisamente più leggero rispetto a quello della Urban Decay perché non volevo che gli ombretti avessero una scrivenza eccessiva essendo già molto pigmentati.
Su tutto il viso ho steso  un illuminante iridescente
Ho applicato su tutto l'occhio Mindnight Cowgirl, un oro chiaro molto luminoso. Sulla palpebra mobile ho applicato Baked, un oro misto rame misto bronzo e ho sfumato nella piega con Midnight Rodeo. Lo stesso ombretto è stato applicato nella palpebra inferiore. Eyeliner sopra e sotto l'occhio e kajal nero all'interna della rima palpebrale. Come sempre ciglia finte e mascara. Una precisazione sulle ciglia finte. Al momento, e per i make up per il blog,  sto utilizzando prettamente le Superfull della Eylure, si trovano in tutti i supermercati, hanno un costo intorno ai sette euro, sono molto leggere e facili da applicare e mi sono durate per circa 7 applicazioni. Le trovo ottime da alternare a quelle più costose e scenografiche come ad esempio Make Up Forever. Come adesivo non uso quello incluso nella confezione ma il LashGrip Waterproof.

Sulle labbra, come contorno ho utilizzato una matita molto morbida di Dior in una tonalità aranciata e come rossetto uno di pupa anche questo tendente lievemente all'arancio.




Base: Max Factor - Lasting Performance 101 - Ivory Beige; 
Correttore: Deborah - 24 ore perfect - 00
Primer: Elf - Eyelid Primer
Cipria: Neve Make Up - Matte
Illuminante: Debby - Fall in Love PowderBlush: L'Oreal - Blush Delicieux  - Golden Apricot - 07
Ombretti: Urban Decay - Book of Shadows IV - Midnight Cowgirl, Baked, Midnight Rodeo
Eyeliner: Kiko - Automatic Waterproof
Khol: Kiko - Automatic Precision Eyeliner and Khol - 716
Mascara: Maybelline - Il Ciglia Finte Alate
Ciglia Finte: Eylure - Superfull - 080
Sopracciglia: Helena Rubinstein - Eyebrow Pencil - 02 Beige
Labbra: Christian Dior - Lipliner Pencil - Tomette Tile Red - 533
Rossetto: Pupa - Diva's Rouge - 14


sabato 18 febbraio 2012

Like a Pin Up - Kiko

Per il make up di oggi mi sono ispirata, come recita il titolo, a una pin up e ho realizzato un trucco molto semplice e anche low cost, che può tranquillamente essere utilizzato tutti i giorni sostituendo il rossetto con un gloss. Spero che vi piaccia.
Per la base ho miscelato il mio fondotinta abituale con un fondo liquido bianco gesso della Star Gazer e come cipria  ne ho utilizzata una totalmente bianca anch'essa per enfatizzare il pallore.
Per gli occhi ho steso su tutta la palpebra superiore e anche su quella inferiore un ombretto bianco ad alta pigmentazione della Kiko (169), subito sopra, sempre su tutto l'occhio ho steso il color sphere (29) che è un bianco glitter con venature dorate. Nella piega della palpebra, sfumando, ho steso due grigi sempre della Kiko entrambi ad alta pigmentazione. Un grigio chiarissimo (170) e un grigio fumo 173. Eyeliner sopra e sotto l'occhio, kajal bianco all'interno dell'occhio, ciglia finte e mascara. Ho lievemente riempito un po' le sopracciglia, cosa che solitamente non faccio, con una matita di Helena Rubinstein.
Per la labbra dopo aver utilizzato una matita rossa per il contorno ho applicato un rossetto a lunga durata.



Base: Max Factor - Lasting Performance 101 - Ivory Beige; Star Gazer Foundation
Correttore: Deborah - 24 ore perfect - 00
Primer: Urban Decay - Primer Potion
Cipria: Manic Panic - Virgin White Pressed Powder
Blush: L'Oreal - Blush Delicieux Sorbet - 112
Ombretti: Kiko - Alta Pigmentazione - 169, 170, 173 ; Kiko - Color Sphere 29
Eyeliner: Kiko - Automatic Waterproof
Kajal: Deborah - 117
Mascara: Rimmel London - Scandaleyes
Ciglia Finte: Eylure - Superfull - 100
Sopracciglia: Helena Rubinstein - Eyebrow Pencil - 02 Beige
Labbra: Biotherm - 150
Rossetto: Rimmel - Lasting Finish - 1000 Kisses - 410 Infinite Plum

lunedì 13 febbraio 2012

Make Up Storage ??? Chi? Cosa? Dove?

Annoso problema per tutte le "malate" di trucco come la sottoscritta è l'organizzazione del make up e la postazione trucco. Si cominciano ad accumulare ombretti, rossetti, gloss, matite, ecc ecc e poi si passa alle palette e ops ora ho scoperto anche le ciglia finte e ops ora ho scoperto anche il trucco teatrale e ops almeno una trentina di pennelli mi servono e a poco a poco i prodotti crescono e si moltiplicano neanche fossero conigli.
Per quanto mi riguarda, l'allegra famiglia dei trucchi è in perenne crescita e non accenna a fermarsi...il proposito "Ora termino un po' di prodotti prima di acquistarne di nuovi" è quasi peggio del "Lunedì mi metto a dieta", indi per cui, urge dare una degna collocazione a tutto anche in virtù di un uso più consono...spesso neanche mi ricordo tutto quello che possiedo.

Al momento tutta la mia collezione di make up è suddivisa in 3 beauty case professionali, più uno che utilizzo tutti i giorni, diciamo con gli ultimi acquisti (per ultimi acquisti si intende non più di un mese di vita), più una specie di "vaso" in feltro orrido per altro, dove ho stipato tutte le matite e i gloss, più pennelli che campeggiano allegramente ovunque, più una scatola di quelle da armadio dove ho messo tutte le ciglia finte, i ceroni, strass ecc ecc. Insomma un casino.
Sono quindi arrivata nella determinazione che prima di acquistare qualsiasi altro prodotto, e vi assicuro che questa è una grossa limitazione che mi sono imposta, devo assolutamente sistemare tutto.
Da qui è partita la ricerca di contenitori trasparenti, fatti a cassettino, esteticamente neutri (niente gattini, cagnolini o banda disney please) che potessero anche essere esposti e non solo nascosti nelle antine del bagno.

Nei "fornitissimi" negozi della ridente Piacenza, vedi Obi, Brico Center non ho assolutamente trovato nulla se non delle enormi scatole con rotelle o delle scatoline che ricordano i contenitori tupperware e dato che i miei preziosi trucchi non sono porzioni di sugo da congelare, ho optato per altro.
Molte ragazze, ho notato, utilizzano quelle cassettiere per componenti elettronici ma a me decisamente non piacciono, mi ricordano una qualsiasi officina meccanica inclusa quella di mio padre :)

Dopo un po' di ricerche mi sono quindi imbattuta, e so che già molte lo conosceranno, in lui... sua maestà THE CLEAR CUBE... cinque cassetti in acrilico impilati a torre per la "modica" cifra di circa 189 dollari...eh beh... devo dire che è proprio quello che cercavo...poi ci sono versioni con i pomelli fatti a diamante, le versioni con più o meno cassetti ecc, ecc.

http://www.theclearcube.com/
Mi rendo conto che una cifra simile è spropositata per della plastica in fin dei conti ma la vedevo come l'unica soluzione ai miei "problemi" ma, ed è ovvio che la fortuna assiste sempre noi pervertite di colori, il sito non spedisce all' estero e amazon, che ne è fornito, te lo spedisce sì...solo per 117 euro di spese di spedizione con la certezza che la dogana me lo fermerà ed altre spese.

Rassegnata ho chiuso la pagina di Amazon e all'improvviso ho avuto un illuminazione: MUJI!

MUJI: catena di negozi che vende prodotti giapponesi credo e che un po' di tempo fa mi era tornata utile per cercare tutti i flaconcini da viaggio. Avevo un vago ricordo, qualche anno fa, di aver visto anche una sezione dedicata all'organizzazione degli spazi e così ci sono andata a curiosare e..... sorpresa :))) ho trovato delle valide alternative al mega cubo.

Purtroppo niente torri luccicanti ma tanti simpatici cassetti impilabili e trasparenti per vedere bene tutto e catalogare con ordine, e quindi caro il mio "cubo", ti ho degnamente rimpiazzato. Senza contare che con 12 euro di spedizione me la cavo e senza contare che non sono vincolata ai tuoi cinque miseri cassetti...bleah... io ne ho presi ben 15!!!
http://www.muji.eu/pages/online.asp?V=1&Sec=9&Sub=39&PID=2426
Il prezzo, 12 euro l'uno che fanno circa 200 euro comprensivo di spedizione e di un altro contenitore da ufficio, una sorta di portamatite con diversi scomparti che utilizzerò appunto per matite e pennelli.

Si il prezzo poi non varia di molto ma se io non avessi una sorta di Arca di Noè del trucco da sistemare poteva essere notevolmente ridotto.

Beh, che altro dire, non vedo l'ora che arrivino. Ma ora sorge un'altro problema: divido i prodotti per marche o per colori? Trucco minerale separato da quello "normale"? Prodotti costosi e prodotti low cost?

Ahhhh...questi sono i grandi dilemmi della vita e con questo vi saluto.

Ma davvero avete letto tutto? ;)