domenica 26 aprile 2015

Face Of The Day with MUA, Mulac, Mac

Per il trucco di oggi vi mostro in azione qualche relativamente nuovo acquisto che sto provando in questi giorni. Non mi sento assolutamente nel mood primaverile e penso che questo si rispecchi anche nel mio modo di truccarmi, oltre che nel mio umore generale.
Senza perdermi in chiacchere, che sapete non essere il mio forte, passo al makeup. 
(Non che questo sia il mio forte, intendiamoci, ma perlomeno non credo di essere scandalosa, al massimo noiosa)


lunedì 20 aprile 2015

Capitano Nero (Romulano), Star Trek - Makeup

"C'era una tradizione su Romulus, che quando una persona cara moriva si usava dipingere il dolore sulla propria pelle.
Antichi simboli di amore e di perdita.
Con il tempo il disegno sarebbe sbiadito, e con esso il periodo del lutto.
La vita sarebbe continuata ugualmente. 
Noi dipingiamo questi simboli sulla nostra pelle, ora.
Ma noi bruciamo internamente in profondità.
Così che non sbiadirà mai. 
Perché la vita non continua.
Noi moriamo con i nostri amici.
Noi moriamo con le nostre famiglie.
Noi moriamo con Romulus.
E tutto ciò che ci rimane è la vendetta. 



domenica 12 aprile 2015

Lorac - Pro Palette, Review, Swatches and Makeup Look e considerazioni su Rose's Beauty Store

Ennesima review. Oggi vi voglio parlare, anche con una certa urgenza, della Pro Palette della Lorac.
Ho bramato e desiderato questa palette per diverso tempo e circa un mese fa l'ho acquistata dal sito inglese Rose's Beauty Store. Avevo già acquistato in passato da questo sito, nello specifico la palette Too Faced, La Belle Carousel della quale vi avevo parlato qui (cliccami).
La scorsa volta non vi avevo però dato le mie impressioni sull'esperienza di acquisto e quindi recupero facendolo ora.
Su questo sito è possibile acquistare molti brand americani non venduti in Italia o anche prodotti non proposti per il mercato italiano; oltre a Lorac, hanno Kat Von D (per la cronaca ho acquistato anche il famoso Tattoo Liner Tropper), Tarte, It Cosmetics, Coastal Scent tanto per citarne alcuni e molti molti altri.
Hanno un notevole assortimento e si trovano anche le ultime novità in tempo reale con il mercato americano. Fin qui tutto bene. Passiamo però ai lati negativi. Il prezzo in primis, è decisamente più alto rispetto ai prezzi originari. 
Per intenderci, la Lorac Pro Palette costa 42 dollari sul sito ufficiale (equivalente di 39 euro) mentre sul sito Rose's Beauty Store è venduta a 49,99 sterline (equivalente di 69 euro). 
Una grossa differenza.
La preparazione dell'ordine è piuttosto lenta, nonostante sul sito sia indicato quali prodotti sono in stock e quali no, passa circa una settimana da quando concludete l'ordine a quando viene spedito.
Le spese di spedizione sono decisamente alte, si parte dalle 3,5 sterline per una spedizione non tracciata in europa con media di consegna dai 7 ai 10 giorni lavorativi, alle 6,98 sterline per una spedizione tracciata con consegna in 7 - 10 giorni lavorativi o, la più costosa, 18 sterline per consegna in 1 - 2 giorni lavorativi.
Non vi consiglio assolutamente ne la prima ne l'ultima possibilità di spedizione. La prima, per ovvi motivi, non essendo tracciata chi vuole rischiare di perdere il proprio pacco dopo quello che lo si è pagato? Credo nessuna.
La spedizione più veloce, quella da 1 - 2 giorni, ha poca ragione di esistere. Impiegano comunque un'infinità di tempo nell'evadere l'ordine quindi aspettare 10 giorni o aspettarne 15  a me personalmente fa poca differenza.
Per la cronaca, la prima volta che ho acquistato da loro, avevo scelto la spedizione più veloce (e costosa), convinta che mi sarebbe arrivato tutto nell'arco di tre o quattro giorni e invece ne sono passati più di dieci.
La mia idea è che non hanno proprio tutto disponibile al momento e che qualche pezzo se lo facciano spedire dall'America nel momento in cui viene ordinato, mi risulta abbiano un'altro negozio anche lì. Diversamente non mi spiego questa lentezza.
Concludendo, l'unico lato positivo di questo sito è la possibilità di acquistare prodotti che diversamente non sono reperibili in altro store europeo, correggetemi vi prego se sbaglio, o per lo meno io non ne ho trovati, per il resto non è proprio il massimo ne come prezzi ne come servizio al cliente.
Se entrate in fissa per qualcosa che da noi non è venduto e non avete amici/parenti/contatti che ve lo possono prendere/spedire dagli States e non volete rischiare con la dogana, può essere valido, ma al di la di questo non mi sento di consigliarvelo.
Ultima pecca, anche l'imballo non è dei più accurati. La prima volta non ho avuto problemi, mentre a questo giro, la palette mi è arrivata tutta schiacciata perché non avevano messo nemmeno un po' di imballo all'interno del pacco.
Ok! E ora che mi sono dilungata come si deve, partiamo con la palette ^__^

lunedì 6 aprile 2015

Neve Cosmetics - Palette Duochrome & Manga Brows for Redhair - Review, Swatches and Makeup Look

Oggi nuova review. Parto così, senza preavviso e senza introduzione. Le protagoniste sono, come da titolo, la famosissima palette Duochrome e la relativamente nuova Manga Brows, pensata per le ragazze con i capelli rossi e/o ramati. Entrambe targate Neve Cosmetics.
Riguardo alla palette, dopo averla snobbata per parecchio tempo, ho cominciato a desiderarla vedendo i look che Sakura postava con una certa frequenza su Facebook. A tal proposito vi invito a visitare il suo blog, perché proprio in questi giorni ha scritto un bellissimo post ricco di makeup realizzati con questa palette. 
Alcuni ho intenzione di copiarglieli spudoratamente ^__^
(dicevo che non avrei fatto un' introduzione e invece...)
Ovviamente quando mi sono decisa ad acquistarla era sold out e già pensavo che non l'avrei più trovata disponibile, quando a inizi di marzo mi è arrivata la notifica che era nuovamente in commercio. L'ho acquistata subito e già che c'ero ho aggiunto anche la Manga Brows che ero curiosissima di provare.

mercoledì 1 aprile 2015

Tag: Addicted to Blush #blushfiend ovvero Assatanata di Blush!

Arrivo moderatamente in ritardo con le risposte di questo tag per il quale mi ha taggata la gentilissima Miki di Miki in The Pinkland.
Sperando di far bene, forse sapete che ho "un'esperienza" inesistente in campo di tag, comincio col dire che il post originario è stato creato dalla blogger australiana Kat di Kitsch Snitch e tradotto da Claudia di Ava's World
Per la cronaca ho scoperto il blog di Claudia proprio pochissimi giorni fa e ho trovato tante cosette interessanti e attinenti al mio gusto come ad esempio, per citarne una, la passione comune per i rossetti rossi.
L'argomento di questo tag sono ovviamente i blush. I preferiti, le delusioni, i desiderati etc etc.
A dire il vero, nonostante il blush rientri sempre nei miei trucchi in maniera anche intensa, non mi ritengo proprio assatanata; dovendo scegliere tra un ombretto e un blush sceglierei sicuramente il primo. C'è però da dire che comunque ne possiedo una discreta collezione e proprio in questo periodo c'è ne sono diversi che vorrei acquistare.
Detto questo entriamo nel vivo del tag.

1) Qual è il colore di blush che ti dona di più?


Comincio facendo la noiosa e precisando che tra il colore che penso mi stia meglio e il colore che io mi vedo meglio addosso c'è una grande differenza. Comunque penso che un arancio puro opaco, sia il colore che mi dona maggiormente. Quello che fa più contrasto con la mia pelle ma che al tempo stesso richiama un po' i riflessi dei miei capelli. Questo nello specifico è Cinnamon di NYX.