domenica 29 aprile 2018

Neve Cosmetics - Star System Foundation - Review

Buon pomeriggio bella gente. La review di oggi mi è stata richiesta da diverse di voi, sono pertanto felice di parlarvi della mia esperienza con il nuovo fondotinta di Neve Cosmetics : Star System.
Non appena immesso sul mercato non ero intenzionata a comperarlo, in quanto sono piena di fondi da finire, ma poi gira che ti rigira, la curiosità di provarlo ha prevalso.
Non l'ho utilizzato in via esclusiva per tutto questo tempo, ma ho comunque già un'idea netta a riguardo.


Non mi dilungo sulle caratteristiche tecniche che già tutte conosciamo, ma in estrema sintesi si tratta di un fondo in stick che prende spunto dai famosi pan stick utilizzati nell'industria cinematografica e che ha come caratteristica principale l'alta coprenza. Neve Cosmetics ne ha fatto una versione priva di siliconi e petrolati e arricchita da diversi oli per nutrire la pelle.


Il formato da 4 ml, così duramente criticato da molti, vi durerà veramente parecchio. Io sono ben lontana dall'averlo finito e non lesino di certo sulle dosi.

All'estremità dello stick è presente una spugnetta molto rigida a punta, con cui sfumare il prodotto. Personalmente l'ho usata poche volte in quanto mi porta via troppo tempo nell'applicazione. Può tornare utile  in viaggio o per raggiungere gli angoli del viso ma non la trovo eccezionale.


Quando si parla di fondi Neve Cosmetics, io basculo come colorazione tra la Light Warm e la Fair Neutral e riesco a indossarle entrambe senza grosse differenze dal mio incarnato. Non volendo prenderne due, ho optato questa volta solo per la tonalità Light Warm, incoraggiata anche dal fatto che Neve sosteneva che le colorazioni tra lo Star System e il precedente Creamy Comfort erano identiche.
Ora. Io non posso certo fare una riflessione su tutte le tonalità in gamma, ma per quanto riguarda la Light Warm, penso che lo swatch parli da solo.
E' decisamente più scura e aranciata dell'equivalente nel Creamy Comfort. Oltre a questo, tende anche a ossidare dopo qualche ora e a fine giornata ho uno stacco bello evidente sul  mio collo.


E ora comincio con  le foto della vergogna. Pelle nuda e luce naturale diretta.
Come già detto in altre sedi, la mia pelle è misto secca e anche un po' sensibile e il mio problema più grande sono i rossori diffusi e le numerose lentiggini. Lentiggini che non sono belle scure e carine come vanno tanto di moda ora, ma sono delle macchioline bastarde di pochi toni più scuri della mia pelle e che mi fanno sembrare "incasinata" e basta.  Chissà se riesco a farmi capire nei miei sproloqui...
Oltre a questo stanno cominciando a spuntare le prime rughe.


Ecco la situazione dopo l'applicazione dello Star System. I rossori sono stati coperti completamente, come anche le lentiggini e i nei minimizzati.
Oltre a questo però i solchi naso labiali sono più evidenti e il fondo si è depositato. Anche i pori risultano più evidenti.

Per quanto riguarda l'applicazione, le prime volte ho utilizzato una beauty blender umida (il mio metodo preferito per la maggioranza dei fondi) ma la coprenza si andava a far benedire. Ho provato pertanto con un pennello a setole fitte, ma l'effetto finale ancora non mi piaceva e la coprenza non superava la media. Ho infine provato sia la loro spugnetta in dotazione, che una beauty blender asciutta e mi sono trovata bene.
La coprenza rimaneva alta e riuscivo a sfumare bene il prodotto senza portarlo via.


Un'altra foto prima.


E dopo.


E infine una comparazione a viso intero.

Considerazioni finali e personali.

La prima cosa che ho notato in questo prodotto è, come già accennato, il fatto che sulla mia pelle tende a ossidare in maniera evidente dopo poche ore e la cosa non mi piace affatto.
A livello di texture è abbastanza leggero nonostante l'alta coprenza ma comunque si avverte l'effetto indosso.
Per intenderci  ho provato fondi liquidi molto più coprenti ma meno pesanti.

A livello di risultato, il fondotinta è molto bello non appena applicato ma, anche in questo caso dopo un paio d'ore, tende a depositarsi nelle rughe, nelle linee di espressione, enfatizza anche quelle più leggere e evidenzia i pori. Immaginate a fine giornata.
L'effetto rimane polveroso e poco naturale. Diciamo pure tranquillamente che mi invecchia e non di poco.

A differenza del Creamy Comfort Foundation resiste al sudore, non necessità di ritocchi nell'arco della giornata e tiene a bada bene le zone miste del viso senza separarsi. Nonostante questo è semplice da struccare, ho utilizzato indifferentemente salviette struccanti, oli tutto quello che avevo a portata di mano e l'ho rimosso completamente senza problemi.

In conclusione, lo Star System, fa quello che promette, dando una coprenza quasi totale e eliminando quasi totalmente rossori e imperfezioni cutanee. Come controparte, perde in naturalezza, tende a invecchiare e pertanto lo consiglio unicamente ad una pelle giovane e non particolarmente secca.
Per quello che mi riguarda, facendo un raffronto tra lo Star System e il Creamy Comfort, tendo a preferire il Creamy Comfort.

Una volta terminato non lo riacquisterò. Sto meditando se provare il nuovo fondo in stick di Mulac, ma temo che non sia una tipologia di prodotto adatta a me.

E con questo ho terminato. Avete provato lo Star System? Se si come vi siete trovate? Quali sono le tipologie di fondotinta che preferite?






19 commenti:

  1. Guarda, io l'avevo swatchato in negozio sulla mano e già lì ci avevo messo una croce sopra. Mi è sembrato piuttosto spesso, quasi "ceroso" e temevo potesse evidenziare i pori e depositarsi nelle varie pieghette del viso, come purtroppo vedo confermato nella tua review. Peccato perché un bel fondo bio coprente e che faccia la "pelle da star" ci vorrebbe proprio. Ero attratta da quello Mulac ma ho visto delle review non entusiastiche e che insomma, più o meno sottolineavano gli stessi problemi... credo anche io siano difetti tipici di questa tipologia di fondotinta che non credo sia adatta nemmeno a me, che ho una pelle mista/grassa.
    Comunque senza trucco io trovo che tu abbia una bellissima pelle, i pori non si vedono per nulla e le tue lentiggini non le trovo affatto antiestetiche :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece non ho potuto provarlo dal vivo e la cosa mi ha fregata. Intendiamoci, non lo boccio del tutto, perchè coprente è coprente, un conto però sono quei fondi che ti levigano davvero la pelle (vedi Nars, per citarne uno, o Kat Von D) e rimangono performanti per tutta la giornata, un conto è un fondo che risulta bello per la prima ora e poi ti invecchia manco fossi incartapecorita. Su una pelle giovane, ok. Sulla mia, no. Purtroppo credo proprio di non potermi avvalere di prodotti bio per la base. Non accetto il compromesso.
      Mulac credo proprio che non lo proverò perchè temo lo stesso effetto.

      Elimina
  2. Sinceramente fatico a capire perché si stia tornando ai fondi in stick...
    Comunque la tua pelle è davvero stupenda!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea di un fondo in stick non mi dispiace, ma se i risultati sono questi, anche no.
      Per la mia idea di base, ci vuole ben altro. Non voglio aggiungere anni a quelli che ho XD

      Elimina
  3. Il fatto che si depositi nelle pieghette e che risulti poco naturale con il passare del tempo mi frena.
    Mi capita spesso con i fondi di ritrovarmi "cakey" nella zona tra le sopracciglia e ai lati del naso.
    È anche vero però che la curiosità di provarlo rimane alta ma mi sono imposta di terminare altri fondi :)
    Concludo dicendo che un fondo in stick che mi piacerebbe tanto provare è quello di Hourglass e che la tua pelle è splendida!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ideale secondo me sarebbe di farselo applicare in negozio e vedere come ti trovi. Io personalmente non mi sento di consigliare l'acquisto, proprio perchè la mia esperienza non è stata positiva.
      Quello di Hourglass non l'ho presente, ma mi documento ^__^
      In compenso io credo tonerò al mio vecchio fondo Nars che sarà pieno di schifezze, ci vuole del tempo per struccarlo, ma ti fa una pelle che nemmeno Photoshop :)

      Elimina
  4. Immaginavo che non potesse fare al caso mio questo fondo. Ero scettica all'inizio, perché in generale i fondi così densi mi sembrano sempre pesanti sul viso.

    Personalmente ultimamente sto amando molto i fondi estremamente liquidi *_* non si sentono proprio sul viso e riescono ad offrire una buona coprenza.
    Comunque Ele complimenti per la pelle *_* ce l'avessi io così nuda *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io preferisco di gran lunga i fondi liquidi, o al massimo cremosi. Credo che il prodotto in stick non faccia proprio al caso mio.

      Ti ringrazio Ila 😘, senza fondotinta comunque non mi sento a mio agio. Mi vedo troppi rossori e troppe lentiggini.

      Elimina
  5. L'ho comprato anch'io presa dalla curiosità, ci scriverò di sicuro un post apposito, ma onestamente ho le idee ancora confuse. Appena steso evidenzia zone secche che non ho, poi dopo un po' si setta e non dà problemi. Però per una pelle che si lucida come la mia non è cosa da usare per più di 3-4 ore. Però in quelle ore è carino? Quindi boh XD
    Per fortuna non ho avuto problemi con il colore, il Light Neutral è perfetto per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece mi sono chiarita le idee in pochissimo tempo. Purtroppo a me fa l'effetto contrario, appena steso e forse per la prima oretta, regge bene. Dopo si deposita ovunque, si separa in alcune zone e soprattutto mi invecchia. Non fa decisamente al caso mio.

      Elimina
  6. Se va a depositarsi nelle rughette non fa per me non sono più giovanissima e i segni vi sono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non mi ci sono trovata bene, quindi non mi sento di consigliarlo. Ovviamente il top, sarebbe poterlo provare prima.

      Elimina
  7. mai provato questo prodotto purtroppo da me è anche difficile trovare un negozio vicino per poter testare il prodotto ma odio quando il prodotto evidenzia le zone con piccole rughe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io è una cosa che non sopporto. Posso tollerare altre cose tipo durata inferiore, ma se mi invecchia non fa per me.

      Elimina
  8. Io mi sono lanciata direttamente sul fondo Mulac e devo dire che al momento non mi entusiasma, non lo sento mai davvero "assestato" sulla pelle e sì, anche lui non evidenzia ma di certo non nasconde pori, rughette e zone secche. Va detto che in questo periodo la mia pelle è particolarmente incazzata, quindi per ora ho sospeso l'uso e il giudizio. In ogni caso, ho notato che con soli 3 utilizzi l'altezza del prodotto si è già bella che abbassata, e io ne ho messo davvero poco ogni volta perché non ho nulla da coprire! Sono perplessa, ma tirerò le somme poi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che il fondo Mulac lo skipperò. Non mi va di rischiare con un altro prodotto in stick. Torno senza remore ai miei amati fondi liquidi "chimici" e ciao.
      Di Mulac mi piacerebbe invece prendere il loro olio.

      Elimina
  9. Mmmm è un prodotto che non mi convince e la tua review mi ha dato la conferma che non sia il prodotto idoneo alla sottoscritta!

    RispondiElimina
  10. questo fondo ho deciso di non acquistarlo perché non mi convince per niente :-) Ti aspetto da me !!

    RispondiElimina
  11. Sinceramente non mi piace il fatto che evidenzi così tanto i solchi e i pori. Ha una bella coprenza, ma pur non avendolo mai testato anche solo con uno swatch mi da l'idea di un prodotto troppo ceroso e quindi non molto adatto al mio tipo di pelle. La tua review mi ha confermato ciò che pensavo, quindi credo che lo lascerò stare, almeno per ora.
    Baci!

    RispondiElimina

La moderazione dei commenti è volta ad evitare lo spam. Ogni commento positivo o negativo che sia, verrà pubblicato purché educato. Niente link per favore ^__^